Enercom Fimi discontinua, la capolista Gossolengo vince 3-1

Serie B2

Gossolengo-Enercom Fimi 3-1
(25-19, 25-23, 18-25, 25-14)
Busa Foodlab Gossolengo: Scarabelli 16, Cattaneo 14, Cobbah 10, Donida 9, Zambelli 6, Colombano 6, Nedeljkovic, Caviati, Bianchini, Galibardi, Gilio (L), Antola, Traversoni (L), Chinosi All. Sassi.
Enercom Fimi Volley 2.0: Pinetti 16, Giroletti 11, Fioretti 10, Cattaneo 6, Diagne 3, Cornelli 1, Frassi 1, Negri, Venturelli (L), Fugazza, Cazzamali, Nicoli, Labadini (L), Mosca. All. Moschetti.

Troppo Gossolengo o forse troppo poca Enercom Fimi, ma la sostanza è la vittoria della capolista per 3-1. Le cremasche hanno pagato dei passaggi a vuoto da cui hanno faticato ad emergere, ma quando hanno trovato sufficiente continuità, come nel secondo e terzo set, hanno impensierito le piacentine. Il Busa Foodlab non ha giocato una gara perfetta, ma l’esperienza è stata sufficiente per gestire i momenti di difficoltà e chiudere in quattro set.
A Gossolengo il pubblico affolla la palestra e buona parte dei presenti è arrivato da Crema col solito gruppo di sostenitori che anima rumorosamente il palazzetto. Coach Moschetti manda il campo il sestetto più usato con Nicoli in palleggio e Giroletti opposto, Pinetti e Cattaneo schiacciatrici, Diagne e Fioretti al centro, Labadini libero.
Nonostante il sostegno l’Enercom Fimi fatica a entrare in gara e si trova sotto 1-5 dopo aver subito un ace, un muro e aver commesso due errori. Pinetti e l’ace di Fioretti riavvicinano le squadre sul 5-4, Marina Cattaneo ribatte con due ace poi sale in cattedra Scarabelli e si arriva al 16-8. Le biancorosse escono dalla crisi e alzano il muro per arrivare a un solo punto dalle avversarie sul 18-17 grazie a Pinetti. Dal 20-18 però Scarabelli mette a terra due attacchi, le ospiti ne sbagliano altrettanti e si arriva sul 24-18 che di fatto chiude il set.
Il secondo parziale si apre con un poker di punti delle cremasche con Fioretti protagonista grazie a due ace e Pinetti che mura Zambelli. Il vantaggio resta invariato fino al 12-8 poi le piacentine si riavvicinano e dall’11-13per Crema trovano un parziale di 6-1 che vale il sorpasso sul 17-14. L’errore di Gossolengo, commesso dalla cremasca Donida, riporta le squadre in parità a 18 ma le padrone di casa tornano avanti di tre punti. Dal 23-19 due volte Pinetti e Cattaneo riportano sotto l’Enercom Fimi sul 23-22 ma ci pensa Cobbah, con l’aiuto della rete, a chiudere il set col minimo vantaggio.
Avvio in apnea per la ricezione cremasca ed è 3-0 Gossolengo, poi l’ace di Frassi vale il 4-3 per il Volley 2.0. Si lotta punto a punto fino al 15 pari poi Giroletti ferma a muro Scarabelli, Fioretti colpisce con una fast precisa e l’Enercom Fimi va sul 19-15. La squadra trova un momento di grazia, colpisce a muro, in battuta e in attacco e allunga fino a conquistare il parziale 25-18.
Ma la gara resta aperta solo pochi minuti perché nel quarto set il Busa vola sul 14-3 anche grazie ai 7 errori e ai 2 ace subiti da parte delle cremasche. Le biancorosse provano a reagire, sempre sfruttando il muro, e risalgono fino al 17-9 ma poi Gossolengo riprende in mano la partita e la chiude la cremasca Marina Cattaneo che mette palla a terra per il 25-14.