Un successo la festa di fine stagione

La stagione del Volley 2.0 si è chiusa con l’ormai tradizionale festa di fine anno organizzata nell’oratorio di Santa Maria della Croce. Oltre 170 le persone presenti all’ultimo atto stagionale della società: le atlete dal minivolley alla serie B1, dirigenti, sponsor e genitori. Il presidente del Volley 2.0 Paolo Stabilini ha colto l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno dato il loro contributo alla riuscita di questa stagione in cui le squadre di B1 e serie D hanno confermato la categoria, è stato conquistato il titolo territoriale Under 18 e il titolo Under 12 CSI, oltre alla promozione in prima squadra di tre giocatrici del settore giovanile.
Sono stati invitati anche i genitori di Merit Adigwe, la giocatrice che ha giocato nel Volley 2.0 e dalla prossima stagione sarà aggregata alla prima squadra dell’Imoco Conegliano. I due hanno raccontato la crescita della figlia, dalle difficoltà alla rapida crescita seguita alla chiamata di Conegliano e nelle Nazionali giovanili: “Dobbiamo ringraziare il Volley 2.0 che ci ha sempre supportato, ci ha incoraggiato a far giocare Merit anche quando credevamo non fosse adatta a questo sport. Siamo orgogliosi che ora Merit giochi nella Nazionale italiana e la sua storia vuol essere un insegnamento a tutte le atlete a non mollare mai”.
La società ha voluto ringraziare Matteo Moschetti per gli anni passati da allenatore ora che si impegnerà in un ruolo dirigenziale: a lui è stato dedicato un video che ha ripercorso le tappe della sua carriera al Volley 2.0.
Sono state poi consegnate la borse di studio “La verità ti renderà un uomo libero” in memoria di Eddy Moschetti, compianto dirigente del settore giovanile.
Il karaoke ha acceso la serata, col gruppo dei genitori e dei tecnici che ha monopolizzato i microfoni per divertirsi con i classici della canzone italiana, prima dei saluti e dell’arrivederci alla prossima stagione.